Cristina Miller

Sii il primo a votare!!

Like

Unica rappresentante del porno italiano ad una delle più importanti fiere europee del mondo hard, una delle ospiti più attesa dell’evento che nel prossimo weekend sarà ospitato dal locale Pepenero a Milano.

Per Cristina Miller, la “Venus” di Berlino di metà ottobre è stata un’autentica consacrazione. Non che ve ne fosse bisogno, visto il successo che sta riscuotendo in giro per il mondo con le sue scene, i suoi spettacoli e i suoi show. Ma, ancora una volta, l’erotismo ha puntato i riflettori su di lei quando si è trattato di scegliere fra le ospiti ad uno degli eventi clou dell’hard, richiamo ogni anno delle più importanti case produttrici mondiali e capace di attirare l’attenzione di migliaia e migliaia di spettatori. Unica pornostar italiana – ormai milanese d’adozione – invitata ad uno degli eventi più importanti del settore a livello internazionale. Eppure, un po’ per carattere e un po’ per abitudine, Cristina Miller non smette di tenere i piedi ben piantati a terra e lavora per fare ancora di meglio. La verità, però, è che nel panorama italiano dell’hard, il suo nome sta rapidamente salendo verso la vetta. Merito di collaborazioni internazionali e di scelte “azzeccate”. “Penso che il settore dell’hard, in Italia, avrebbe bisogno di essere educato e di svilupparsi al pari di quel che accade in Europa – racconta Cristina Miller – purtroppo assistiamo ad autentiche meteore o ad altre attrici che conquistano la ribalta da un giorno con l’altro, senza avere alle spalle un’autentica carriera. Invece è il pubblico, l’affetto dei fan e il curriculum a raccontare, per davvero, chi è una pornostar e chi invece è appena entrata in questo mondo”. Parole destinate a far parlare. Eppure la sua storia è costellata da scarsa ipocrisia e abbondante sincerità. Uno stile che non è detto che piaccia. Dopo aver lasciato la fabbrica in cui lavorava come addetta al Settore Qualità, ha scelto di tuffarsi nel mondo dell’hard. “Una scelta di cui non mi pentirei mai, che rifarei altre mille volte” racconta con l’orgoglio di chi ha alle spalle oltre 60 scene girate praticamente in tutta Europa e conta su un bagaglio di decine di migliaia di followers.

Scrivi Recensione

Recensione consigliato deve essere di almeno 100 caratteri.


it_ITItalian
it_ITItalian